Dieta Raw Food

0
306

Traducendo RAW FOOD otteniamo “CIBO CRUDO” non lascia molto all’immaginazione questa dieta che ha affascinato molte star dal calibro di Demi Moore, Uma Thrman e la stessa Principessa Kate che ha tradito la famosa dieta Dukan per il cibo crudo.

Non è semplice seguire questo tipo di alimentazione soprattutto per tutti coloro, la maggioranza ovviamente, che è abituata a mangiare cibi cotti e per questo si consiglia una migrazione graduale e lenta verso la raw food poiché molti crudisti alle prima armi abbandono con l’uso di olio o condimenti vari oltre alla frutta secca apportando molte calorie ed aumentando di peso anziché diminuire.

a-balanced-raw-food-diet

Il grande beneficio della dieta raw è senza dubbio la disintossicazione e depurazione che potrebbe portare addirittura i classici sintomi influenzali (debolezza, nausea, raffreddore etc. etc.) superata questa fase il nostro corpo ne avrà benefici e si sentirà rigenerato.

Può sembrare facile preparare gli alimenti visto che sono crudi ma non è così poiché ci sono moltissimi metodi di preparazioni che potrebbero alterare la nostra dieta crudista come l’utilizzo di centrifughe e/o estrattori in quanto la nostra attenzione deve essere sul dato principale ovvero i cibi non devono superare i 43-45°C poiché superata questa soglia vengono eliminati gli enzimi digestivi, alterazione del PH che renderà meno alcalino il nostro sangue oltre a distruggere la maggior parte delle vitamine. È doveroso evidenziare che tali temperature sono insufficienti per uccidere germi e batteri che si trovano in latticini, carne, pesce ed uova che possono essere pericolosissimi per la nostra integrità oltre ad assumere acido fitico, glucosidi, avidina che sono sostanze eliminabili con la cottura e che crude potrebbero causare dei problemi per il funzionamento della tiroide.

raw

Ecco un menù settimanale di esempio:

Lunedì:
Mattina: 2 noci di cocco fresche, con polpa di cocco e latte mescolati insieme a formare una crema. Se non è possibile trovare delle noci fresche, unire 2 avocado con latte di un cocco maturo.
Pomeriggio: 5 arance, 2 avocado e foglie di spinaci.
Spuntino: 3 arance.
Sera: Una grande insalata di spinaci con cetriolo, pomodoro e insalata di cipolla verde con 1 avocado e succo di limone appena spremuto.

Martedì:
Mattina: una papaia grande, mangiata da sola o mescolata al succo di un’arancia o limone.
Pomeriggio: 4 arance. Una piccola insalata di ortaggi a foglia verde (con cavolo o spinaci) con 10-20 mandorle e succo di limone appena spremuto.
Spuntino: 2 arance.
Sera: un’insalata grande con 80% di verdure a foglia verde 80%, 2 avocado, pepe di cayenna e il succo di un’arancia spremuta come condimento. 1 litro di brodo di verdure appena fatto con almeno il 60% di ortaggi verdi, 40% di altre verdure o frutta (come zucca, peperoni, gombo, ecc.).

Mercoledì:
Mattina: 1 litro di succo d’arancia fresco appena fatto unito a 1/2 avocado o 3 cucchiaini di olio di semi di lino.
Pomeriggio: Cetriolo, insalata mista di lattuga. Usare il succo di un’arancia spremuta come condimento.
Spuntino: 2 cachi. Vari ortaggi a foglia verde (lattuga, spinaci, indivia).
Sera: un’insalata grande con 80% di verdure a foglia verde con 1-2 tazze di noci crude e il succo di un’arancia spremuta come condimento. Aggiungere diverse porzioni di alghe dulse crude all’insalata. Aggiungere 30-40 olive maturate al sole (se disponibili).

Giovedì:
Mattina: 2 melograni grandi e 3 arance tagliate e spremute con uno spremiagrumi. Mescolare con 0,015 litri di olio di semi di lino.
Pomeriggio: 8 prugne secche. Insalata di verdure
Spuntino: 2 pere asiatiche. Vari ortaggi verdi (cavolo, spinaci, cavolo cinese).
Sera: Riso, avocado, cetriolo.

Venerdì:
Mattina: 8 mandarini, 1 avocado.
Pomeriggio: insalata mista con cetriolo, gombo, zucchine, cipolla. Aggiungere olio extravergine d’oliva di alta qualità spremuto a freddo come condimento
Spuntino: 2 mandarini. 1 pompelmo.
Sera: Un’insalata grande con l’80% di verdure a foglia verde, 2 avocado e il succo di un’arancia spremuta come condimento. 1 litro di brodo di verdure con almeno il 60% di ortaggi verdi (tra cui 3 gambi di sedano), 40% di altre verdure o frutta (asparagi, mela, cetriolo, ecc.).

Sabato:
Mattina: 1 papaya mescolata con la lattuga o con 1 avocado.
Pomeriggio: 1 tazza (0,25 litri) di succo di erba di grano mescolato o spremuto con 3-4 mele o 1 litro di brodo di verdure appena preparato con almeno il 50% di sedano e il 50% mele o pere.
Spuntino: 2 mele. 10 mandorle.
Sera: un’insalata grande con 80% di verdure a foglia verde (tra cui il cavolo o gli spinaci), 2 avocado e olio extravergine d’oliva di alta qualità spremuto a freddo come condimento. Aggiungere 8 olive snocciolate all’insalata per dare gusto.

Domenica:
Mattina: niente colazione.
Pomeriggio: 1 litro di brodo vegetale appena fatto con almeno il 60% di ortaggi verdi (tra cui 3 gambi di sedano), 40% di altre verdure o frutta (come patata messicana, zucca, ecc.).
Spuntino: 2 pere, 1 zucchina.
Sera: un’insalata grande con 80% di verdure a foglia verde, 3 avocado e il succo di un limone spremuto come condimento.

 

Fonte sito parziale pourfemme e fisioterapiarubiera

LEAVE A REPLY