Dieta per chi mangia spesso al ristorante / tavola calda (-1,5kg in 3 giorni)

0
139

 

Se per qualsiasi motivo siamo costretti a stare fuori casa tutta la giornata e non vogliamo mangiare in giro tra tavole calde, ristoranti e fast-food e cerchiamo di perdere qualche kg possiamo prendere in considerazione questo regime alimentare diviso in tre fasi:

  • Il primo giorno – che precede il pasto fuori casa
  • Il secondo giorno – in cui si mangia al ristorante
  • Il terzo giorno – successivo al pranzo o cena fuori casa

Se mangiamo fuori casa più volte in una settimana basta ripetere lo schema mentre chi mangia più giorni consecutivi fuori deve ripetere la seconda fase (il secondo giorno) per tutto il periodo e seguire la terza fase (terzo giorno) solo al termine, mantenendolo poi per un numero pari ai pasti fatti fuori casa.

Necessario introdurre sufficienti, se non addirittura abbondanti, quantità di liquidi per aiutare i reni a smaltire le scorie provocate dal metabolismo delle proteine. Via libera a centrifugati, tè leggero non zuccherato, tisane e passati di verdura molto acquosi.


I GIORNO

Il giorno precedente il pasto fuori casa, si consiglia un menu decisamente iperproteico, per stimolare il metabolismo e metterlo nelle condizioni migliori per affrontare l’eventuale surplus di calorie del ristorante. Assimilando soprattutto proteine, mettiamo il turbo al metabolismo che andrà su di giri anche il 20% in più rispetto all’attività solita.

II GIORNO

Il giorno in cui si prevede di mangiare al ristorante occorre fare una colazione energetica ma leggera, ricca di vitamine, Sali minerali e fibre ed evitare snack. In questa giornata, sono banditi i fuori pasto, a meno che non si tratti di una mela o do una spremuta per non arrivare a tavola troppo affamati.

III GIORNO

Bilanciamo l’eccesso del giorno precedente, consumiamo prevalentemente centrifugati ed estratti di frutta e verdura fresca, passati di verdura e una minima quantità di proteine per evitare che l’organismo vada ad intaccare i muscoli per ottenere la quantità necessaria di amminoacidi.


Passiamo ad un esempio pratico…

GIORNO 1

COLAZIONE

Un bicchiere da 200ml di centrifugato di frutta/verdura a piacere (escluse banane e uva)

SPUNTINO META MATTINA

Una tisana di betulla o una mela

PRANZO

Petto di pollo alla griglia; insalata verde condita con ½ cucchiaino di olio evo; spinaci al vapore, 40 gr di pane integrale.

SPUNTINO META POMERIGGIO

Una tazza di tè verde

CENA

Branzino al forno aromatizzato con rosmarino, salvia, uno spicchio di aglio e un cucchiaino di olio evo; zucchine saltate in padella antiaderente senza grassi.  – oppure – Hamburger di manzo alla piastra; cicorino in insalata condita con ½ cucchiaino di olio evo; 2 finocchi lessati

PRIMA DI CORICARSI

Una tisana di tiglio

GIORNO 2

COLAZIONE

200 ml di latte parzialmente scremato o di soia; due fette biscottate integrali con marmellata

SPUNTI META MATTINA

Un frutto di stagione

PRANZO O CENA LIBERO

CENA O PRANZO

200 gr di fesa di tacchino al forno; insalata di lattuga condita con ½ cucchiaino di olio evo – oppure – Insalata tipo cicoria di Milano; 1 piccola scatoletta di tonno al naturale; pomodorini pachino e origano. Il tutto condito con ½ cucchiaino di olio EVO

GIORNO 3

COLAZIONE

Un vasetto di yogurt magro; 30 gr di bastoncini di crusca; 200 ml di spremuta di arancia

SPUNTINO META MATTINA E META POMERIGGIO

Un frutto di stagione

PRANZO

Minestrone di verdura; insalata di cicorino o lattuga condita con ½ cucchiaino di olio evo, una scatoletta di tonno piccola.

CENA

Passato di verdure (senza patate e legumi); 200 gr di filetti di sogliola al vapore; finocchi in insalata sconditi; 60 gr di ricotta – oppure – una porzione di brodo vegetale,; 80 gr di prosciutto crudo o bresaola; pomodorini in insalata sconditi


Per stimolare la digestione, consigliamo la bevanda detox zenzero e limone.

Come ordinare al ristorante:

  • Scegliere tra il primo piatto o il dessert;
  • Evitare di mangiare grissini o pane in attesa di essere serviti;
  • Ordinare una ciotola di insalata per calmare l’appetito e conferire un rapido senso di sazietà;

 

LEAVE A REPLY