Tiroidite di Hashimoto, l’alimentazione consigliata

0
27094
Male thyroid anatomy

La tiroidite di Hashimoto è una malattia autoimmune, diffusa soprattutto tra le donne, in cui è il corpo stesso ad aggredire la ghiandola che secerne gli ormoni tiroidei impedendogli di produrli in maniera corretta.

I sintomi principali sono:

  • Stanchezza
  • Debolezza
  • Sonnolenza
  • Problemi a concentrarsi
  • Irritabilità
  • Dolori muscolari
  • Pelle secca
  • Irregolarità nelle mestruazioni
  • Accumulo di grasso
  • Caduta dei capelli

L’intervento di uno specialista (endocrinologo) è fondamentale per una diagnosi certa e terapia farmacologica appropriata.

Chi soffre di ipotiroidismo deve far prevalere alimenti ricchi di Omega 3 (grassi buoni) come:

  • Merluzzo
  • Sardine
  • Aringhe
  • Sgombro
  • Salmone
  • Tonno
  • Noci
  • Semi di lino (olio di lino)
  • Olio di canapa
  • Mandorle
  • Nocciole

La curcuma è una spezia molto utile per le sue proprietà salutistiche ed è possibile adoperarla su tutte le pietanze oltre all’impiego dello zenzero in tutte le sue forme anche nelle tisane ed aumentare il consumo di:

  • Carote
  • Peperone rosso
  • Patate dolci
  • Verdure a foglie
  • avocado

Sono da eliminare per periodi molto lunghi:

Possono inibire la funzione della tiroide e quindi occorre diminuire la quantità di verdure della famiglia delle crocifere, soprattutto se mangiate crude:


Per chi ha poco tempo e vuole un concentrato di salute per la propria tiroide è consigliabile preparare questo centrifugato da bere giornalmente:

centrifugatoriroide

Ingredienti

1 mela verde

3 gambi di sedano

½ cetriolo

1 limone

1 cm di zenzero fresco o curcuma

LEAVE A REPLY