Mimiamo il Digiuno per uccidere la Sclerosi Multipla, la ricerca sta facendo enormi progressi!!!

0
3573

Il noto prof. Valter Longo il papà della dieta Mima Digiuno e della Longevità ci invita a condividere l’articolo del quotidiano The Telegraph inerente gli studi effettuati sulla relazione tra Sclerosi Multipla e Dieta Ipocalorica.

Secondo Longo la dieta che imita il digiuno uccide le cellule danneggiate e stimola la rigenerazione nel trattamento della sclerosi multipla (SM) sia nei test effettuati suoi topi sia sugli essere umani.

Gli scienziati, entusiasti della scoperta, stanno accelerando la sperimentazione sulle persone ed invitano i pazienti gravemente malati “che non possono aspettare” a seguire il nuovo regime che prevede semplicemente un taglio delle calorie per sette giorni al mese.

Anche se non è chiaro ciò che provoca la SM, si pensa che il sistema immunitario attacchi il rivestimento protettivo sulle cellule nervose del cervello e del midollo spinale, che porta all’infiammazione, il dolore, la disabilità e nei casi più gravi: la morte.

Gli scienziati della University of Southern California hanno dimostrato che, nei topi, Mimare il Digiuno (DMD) ha abbassato in modo significativo la percentuale di cellule immunitarie dannose, consentendo il rivestimento protettivo di ricrescere.

Pazienti con sclerosi multipla che sono stati messi a dieta hanno riferito un miglioramento della qualità della vita e hanno ottenuto miglioramenti nel movimento, parola, deglutizione e diminuzione dei tremori. Il prof Walter Longo, autore principale dello studio e professore che dirige l’USC Longevity Institute, ha dichiarato: “Sugli esseri umani porta miglioramenti sia per la qualità della vita che di EDSS, traguardo notevole, perché abbiamo fatto solo un singolo ciclo della Dieta che Imita il Digiuno sugli esseri umani e testato dopo 3 e nei 6 mesi successivi . Dato che lo studio pilota sugli essere umani era su piccola scala, stiamo allestendo un ampio studio clinico multicentrico. Tuttavia, poiché abbiamo già testato questa e simili diete su centinaia di pazienti affetti da varie malattie, credo che questo può essere provato ora da pazienti affetti da SM che non possono aspettare. ”
Gli scienziati hanno scoperto che la dieta innesca un processo di morte e di vita per le cellule, aspetto fondamentale per la “riparazione” del corpo. Queste ultime scoperte seguono studi dello stesso laboratorio di USC che la dieta, può interamente riavviare il sistema immunitario. In un altro studio separato pubblicato lo scorso anno, il laboratorio ha scoperto che la DMD può ridurre il grasso viscerale della pancia e ridurre i marcatori di invecchiamento. “Abbiamo iniziato a pensare: Se si uccide un sacco di cellule del sistema immunitario e si attivano le cellule staminali, è possibile che forse saprà far uccidere i cattivi e quindi generare i nuovi buoni?”, ha aggiunto il prof Longo “Ecco perché abbiamo iniziato questo studio. Durante la dieta Mima-Digiuno, il cortisone prodotto avvia l’uccisione delle cellule autoimmuni. Questo processo porta anche alla produzione di nuove cellule sane”. Per la prima parte dello studio, i ricercatori hanno applicato la DMD ad un gruppo di topi con malattia autoimmune per tre giorni, ogni sette giorni per tre cicli, con un gruppo di controllo su una dieta standard per il confronto. I risultati hanno mostrato che la dieta mima-digiuno riduce i sintomi della malattia in tutti i topi e guariti il 20% del tutto. I ricercatori hanno scoperto che la dieta mima-digiuno promuove la rigenerazione della mielina – la guaina di proteine e grassi che isolano le fibre nervose nella spina dorsale e nel cervello – che viene danneggiata dalla Sclerosi Multipla.

La ricerca è stata pubblicata nella Raccolta rivista Cell.

LEAVE A REPLY