Cosa mangiare per non abbuffarsi dopo la palestra?

0
1522

Devi perdere peso e ti sei iscritta in palestra, ma dopo l’attività fisica la fame raddoppia e mangi molto più di prima. Un bel problema: il solo risultato è che non riesci a dimagrire, come Rosy, che scrive alla redazione di Dimagrire. “Dovrei perdere 4-5 kg e mi sono iscritta in palestra con il mio fidanzato. Quando torniamo a casa, sarà lo sforzo o magari il fatto che ci alleniamo prima di cena, abbiamo tutti e due una fame smisurata… e così a tavola ci abbuffiamo: un bel piatto di pasta o una pizza e, in attesa che sia pronto, un piccolo aperitivo per tamponare la fame: crostini col formaggio, grissini, salse, quello che c’è in frigo. Insomma, mangiamo male, oltre che più del solito! Così, per paradosso, la palestra mi farà ingrassare! Quale sarebbe il pasto ideale dopo un allenamento o uno sforzo fisico? Dobbiamo pensare a due pasti diversi o valgono le stesse “regole alimentari”?

Palestra e sana alimentazione, un connubio indissolubile
Per evitare la fame smisurata dopo la palestra, per prima cosa occorre pensare a uno spuntino “preparatorio” prima dell’allenamento L’ideale sono 20 grammi di frutta secca (noci o mandorle senza sale). Aggiungi un frutto fresco se prevedi di fare uno sforzo aerobico, tipo la corsa: gli zuccheri semplici sono una dose di energia pronta all’uso. Gioca d’anticipo anche in vista del ritorno a casa: prepara delle verdure crude già tagliate e pronte da sgranocchiare. Sono un aperitivo più salutare e dietetico.

Reintegra sempre liquidi e minerali
Dopo la palestra è sempre bene reintegrare liquidi e minerali persi con il sudore. Anche quello che bevi può aiutarti a recuperare le forze e ad attenuare la fame. A questo scopo puoi preparare un’acqua remineralizzante: metti in un litro d’acqua un’arancia e un limone bio, tagliati a fettine e con la buccia; pochi centimetri di radice di zenzero fresca e una carota a pezzi. Conserva in frigorifero per una notte prima di bere.

Dopo la palestra, largo alle proteine magre
La cena del dopo palestra non deve essere diversa qualitativamente tra uomo e donna, se non per quantità. Entrambi dopo lo sport hanno bisogno di “nutrire” i muscoli affaticati e di saziarsi senza appesantirsi. L’ideale è preparare un piatto unico che abbini proteine magre e carboidrati, evitando pane e grissini. Un esempio: pesce al cartoccio come dentice, orata o branzino (la porzione ideale per una donna può essere di 150 grammi) con radicchio ai ferri e 50 grammi di riso basmati o Venere.

Fonte: riza.it

 

LEAVE A REPLY