Dieta per favorire il concepimento, quali sono i cibi più adatti a favorire il concepimento?

0
1190

La dieta per favorire il concepimento esiste eccome. Abbinata alla giusta attività fisica e ad uno stile di vita sano, può rappresentare un valido aiuto per le aspiranti mamme e gli aspiranti papà che stanno cercando di allargare la famiglia. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Concepimento e alimentazione: esiste una connessione? A giudicare da quanto dicono gli esperti, sembrerebbe proprio di sì. Tutto ciò che mangiamo, che beviamo e lo stile di vita che adottiamo, infatti, influisce non solo sulla nostra salute ma anche sulla fertilità. Diversi studi lo dimostrano e pare che l’alimentazione sia un fattore molto importante per favorire il concepimento, sopratutto per le coppie non più giovanissime.

Le regole alimentari pre-concepimento che occorre seguire sono importanti tanto per le donne, quanto per gli uomini, così come l’attività fisica che deve essere regolare e costante. Allo stesso modo, è indispensabile bandire fumo, alcol ed evitare ritmi di vita frenetici che non solo possono ostacolare il concepimento e che rappresentano fattori di rischio per gestante e nascituro nel primo trimestre della gravidanza.

L’importanza di una corretta alimentazione per il concepimento è avvalorata da diversi studi scientifici. Un’indagine pubblicata sull’autorevole Journal of Nutritional & Enviromental Medicine e condotta su un campione di 367 coppie di età compresa tra i 34 e i 36 anni con problemi di infertilità ha dimostrato che un corretto regime alimentare aumenta le probabilità di concepire e dare alla luce bimbi sani e normopeso.

Lo studio, condotto per 3 anni, ha dimostrato che la dieta è un fattore molto importante per aumentare la fertilità, così come uno stile di vita sano ha ricadute dirette sul buon esito della gravidanza.

Ma quali sono i cibi più adatti a favorire il concepimento? Iniziamo col dire che la dieta più corretta deve essere adottata da entrambi gli aspiranti genitori e che occorrono circa 3 mesi per ottenere i primi benefici. Bilanciare la giusta quantità di tutti i nutrienti essenziali (proteine, carboidrati, vitamine, fibre, sali minerali, ecc) è particolarmente importante per aumentare le possibilità di gravidanza, così come assicurarsi che i cibi consumati siano privi di sostanze nocive.

 

Concepimento: i cibi ‘buoni’

PANE E PASTA: meglio quelli di tipo integrale. Per quanto concerne il consumo, è consigliabile mangiare pasta al dente per consentire all’organismo di impiegare il tempo giusto per trasformare i carboidrati in zuccheri.
FRUTTA E VERDURA: kiwi, mele, pere, frutti di bosco, pomodori, peperoni e broccoli.
CEREALI INTEGRALI: sono ricchi di fibre e favoriscono l’assorbimento dei nutrienti.
RISO: meglio quello di qualità parboiled o nero che sembrano essere più adatti per favorire il concepimento.
PESCE AZZURRO: acciughe, sarde, sgombri e altre tipologie di pesce azzurro ricche di Omega 3, grassi insaturi.
POLLO: è un’ottima fonte di vitamina B6 che si trova anche nel salmone, nelle noci, nel lievito di birra e nel latte. Studi recenti affermano che questa vitamina favorisce l’attività ovulatoria nella donna.
CROSTACEI: molluschi, ostriche, aragoste ricche di zinco.
LATTE INTERO E DERIVATI: formaggi derivati da latte intero.

Concepimento: i cibi da evitare

Dopo aver passato in rassegna i principi nutritivi e i principali gruppi di alimenti che favoriscono la fertilità, vediamo quali sono i cibi da evitare se si sta cercando un bimbo. Prima ancora è doveroso sottolineare che caffeina, fumo, alcool, droghe, mercurio, piombo, pesticidi e diserbanti sono considerati fattori che interferiscono pesantemente con la fertilità sia femminile che maschile.

Per quanto riguarda l’alimentazione, in generale sono da evitare (o per lo meno limitare drasticamente) tutti i cibi lavorati, semi-lavorati e di derivazione industriale. Tra i cibi considerati ‘cattivi’ per il concepimento troviamo: carne rossa, agnello, maiale, panna, formaggi grassi, olio di palma, margarina, pasticci, biscotti, torte, patatine fritte, cibi fritti in genere, gelati e barrette di cereali. Da evitare anche fonti proteiche come torte e merende preconfezionate, salsicce, salami, hamburger, wurstel, patè e carni lavorate.

Alimenti come yogurt, gelato e alcuni tipi di formaggi, inoltre, contengono molti grassi saturi di origine animale ed è quindi buona norma limitarne il consumo.

Concepimento: cibi indicati per l’uomo

Se da una parte esiste un regime alimentare comune a uomini e donne per favorire il concepimento in generale, dall’altra ci sono alimenti più indicati a sostenere la fertilità nell’uomo. Gli alimenti che aiutano la fertilità maschile sono quelli ricchi di vitamina C e antiossidanti che aiutano a migliorare la mobilità degli spermatozoi.

Come abbiamo avuto modo di vedere, inoltre, lo zinco è un minerale fondamentale per prevenire l’agglutinazione dello sperma e aumentare il livello di testosterone. Acido folico e vitamina A, infine, concorrono al sostegno dell’attività spermatica.

Ma quali sono i cibi più ricchi di queste sostanze? Ecco un piccolo schema riassuntivo:

Ostriche, uova, frutta secca e prodotti lattiero-caseari per lo zinco
Arance, pompelmi, broccoli, pomodori per la vitamina C e A
Fagioli per l’acido folico e lo zinco
Patata dolce e verdure a foglia verde per lo zinco, vitamina C, A e acido folico
Carote per il betacarotene
Pomodori per il licopene

Concepimento: cibi indicati per la donna

Anche se non esiste una ricetta magica per rimanere incinta, alcuni alimenti possono, meglio di altri, aumentare le probabilità di una gravidanza per l’aspirante mamma. Abbiamo visto che la dieta per la fertilità si fonda sull’apporto regolare e bilanciato di tutti i nutrienti essenziali al concepimento, ma è bene ricordare la lista dei cibi che fanno bene in particolare alla donna e le quantità medie giornaliere.

Legumi secchi. Un pugno al giorno.
Latte. Un bicchiere al giorno alternato ad un vasetto di yogurt bianco o una pallina di gelato
Vegetali a foglia verde. Spinaci, bietole, rucola, broccoli e cavoli, lattuga ecc consumati ogni giorno
Semi di zucca. Ricchi di proteine, grassi buoni e minerali.
Pane, pasta e biscotti integrali come il farro, avena e grano saraceno che contengono più proteine e fibre
Olio extravergine d’oliva
Salmone. Ottima fonte di omega 3

LEAVE A REPLY