Dieta dimagrante e ottenere nuovamente una pancia piatta dopo i 50 anni

0
8061

Dimagrire a 50 anni è possibile ma il metabolismo rallenta e perdere peso velocemente si rivela più difficile. Tuttavia, seguendo, una giusta dieta dimagrante si possono ottenere ottimi risultati e si può dimagrire velocemente.

Ecco i nostri suggerimenti per una dieta a 50 anni.

Scopriamo come dimagrire con la dieta dopo i 50 anni, seguendo un programma dimagrante e alcuni consigli utili. Perdere peso alla soglia degli anta non è facile come quando si è più giovani. Lo sanno bene tutte le donne che hanno provato a perdere peso senza raggiungere i risultati sperati. Le ragioni che ostacolano il mantenimento della corretta forma fisica sono diverse:

Come dimagrire velocemente a 50 anni
Se volete perdere peso con una dieta dimagrante e ottenere nuovamente una pancia piatta, non disperate: dimagrire a 50 anni, mangiando bene e con il giusto allenamento è possibile. A quest’età molte donne cercano una dieta per dimagrire pancia e fianchi, ridurre la ritenzione idrica e combattere la cellulite.

La prima regola consiste nell’eliminare l’assunzione di zuccheri semplici come farina bianca e cibi molto lievitati, che possono inoltre essere motivo di intolleranze alimentari e causare meteorismo e la fastidiosa sensazione della pancia gonfia.

Per quanto riguarda l’alimentazione quotidiana è consigliabile scegliere pasta, riso e altri cereali integrali abbinati con verdura sia cotta che cruda. Difatti le fibre della verdura e dei cereali fanno assorbire meno zuccheri e grassi e questo favorisce il dimagrimento e anche lo smaltimento dell’adipe viscerale. I carboidrati, tuttavia, non vanno eliminati ma sostituiti con quelli integrali molto più efficaci per perdere peso: pasta e riso integrali si possono alternare ad altri cereali come quinoa, kamut, miglio, bulgur e farro, molto ricchi in fibre, vi aiuteranno ad assorbire meno zuccheri e a ridurre l’accumulo di grassi, facilitandovi così il dimagrimento di pancia e fianchi.

Per dimagrire velocemente, dovrete necessariamente ridurre la calorie: il fabbisogno calorico medio di una donna è di circa 1800 calorie al giorno, tuttavia bisogna considerare sempre che, dopo i 50 anni il metabolismo rallenta e si fa meno attività fisica. L’alimentazione quindi è fondamentale, la dieta dovrà necessariamente essere equilibrata, privilegiando alcuni cibi anziché altri.

A quest’età si rivela particolarmente efficace la dieta ipocalorica, ovvero una dieta basata sul consumo di cibi con basso apporto calorico. Dovrete quindi eliminare alcuni alimenti grassi come formaggi e salumi e fare attenzione al tipo di cottura dei cibi, prediligendo quelle leggere come la cottura al vapore che non aumenta le calorie e preserva le proprietà nutrienti dei cibi. Vanno evitate, invece, le fritture e i condimenti grassi. La frutta si può consumare ma meglio se di stagione e se consumata al mattino o a merenda, privilegiando frutta ricca di potassio e acqua, e dalle proprietà antiossidanti, come mirtilli, fragole, ribes e melograno.

Utilissimo ridurre il sale, che fa bene anche alla pressione arteriosa e per ridurre la ritenzione idrica, a tutto svantaggio della cellulite. Inoltre è bene non saltare mai i pasti e bere molta acqua ogni giorno per aiutare il metabolismo a funzionare bene e quindi a consumare più calorie.

Tra gli alimenti più indicati il pesce azzurro ricco di Omega 3, che oltre a favorire il dimagrimento, aiuta il tono muscolare

Per dimagrire in fretta a 50 anni la dieta non basta, bisogna stare attente anche all’idratazione: difatti con l’avanzare degli anni la sensazione di sete tende a diminuire. Ricordatevi di bere almeno un bicchiere di acqua appena sveglie, uno prima di ogni pasto principale e ancora uno prima di andare a dormire. In questo modo, assumendo circa 2 litri di acqua al giorno, riuscirete a favorire l’eliminazione delle scorie.

Infine non dimenticate di fare un po’ di sport ogni giorno perché l’attività fisica permette di ottenere risultati in tempi decisamente più brevi.

Schema dimagrante: il menù per perdere peso

In generale a colazione possono andare bene una tazzina di caffè o tè senza zucchero; 2 fette biscottate integrali e 2 cucchiaini di marmellata. Volendo, è possibile completare la colazione con 1 yogurt e 1 frutto.

Per il pranzo, vi suggeriamo un piatto di asparagi conditi con 1 cucchiaio di olio e aceto. Aggiungete una porzione di 80 gr di pasta con broccoli e crescenza, al pomodoro (preferibilmente integrale) con 1 cucchiaio di parmigiano oppure preparata con tonno e peperoni saltati in padella.

Per la merenda di metà pomeriggio, optate per tè senza zucchero o caffè amaro. Completate con uno yogurt magro ai cereali.

Infine, la cena tipo per dimagrire a 50 anni in menopausa, prevede un’insalata di lattuga e cetrioli, pesce spada e una manciata di mandorle.

Se dimagrire a 50 anni è più difficile, sappiate che ci sono alcuni cibi che vi aiuteranno a perdere peso velocemente. Questi alimenti accelerano il metabolismo e aiutano a eliminare i grassi e a ritrovare la linea. Ecco quelli più efficaci per dimagrire pancia e fianchi:

Il caffè verde: efficace quando l’accumulo di grasso addominale è dovuto a stress o fattori ormonali, per chi segue una dieta in menopausa è particolarmente indicato;
Garcinia: questa pianta aiuta a dimagrire a 50 anni o in menopausa perché aiuta a ridurre il senso di fame, generando una sensazione di sazietà; inoltre stimola la produzione di serotonina, che contribuisce al buonumore
L’arancia amara: è in grado di attivare il metabolismo e renderlo più veloce;
Alghe Wakame: tipiche nella cucina giapponese, queste alghe aiutano a ridurre l’accumulo di grasso, in particolare nelle zone addominali.
Peperoncino e cioccolato fondente: quest super cibi sono ottimi per accelerare il metabolismo, bruciare i grassi e mantenere in salute il sistema cardiovascolare.

LEAVE A REPLY