Polpettone Light? Presto fatto!!!

0
1046

È uno dei piatti tradizionali per il pranzo della domenica o per le grandi occasioni. È sinonimo di abbondanza: non per nulla si chiama polpettone. Con tante, troppe calorie, se non viene preparato nel modo corretto. Se scegli bene gli ingredienti, il polpettone può diventare un secondo assolutamente adatto anche a un regime dietetico. Prepararlo in anticipo poi ti offre la possibilità di avere a disposizione un pasto pronto, magari da portare in ufficio il giorno dopo.

Ingredienti

  • 600 g di fesa di tacchino macinata
  • 40 g di pistacchi non salati
  • 4 fette di pancarré ammollato
  • 2 mele
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di olio
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Per il brodo vegetale

  • 1 grossa cipolla
  • 2 coste di sedano
  • 2 carote pelate
  • 1 pomodorino da aggiungere quasi alla fine
  • Sale

Per la salsa per condimenti

  • Il succo di 2 limoni piccoli
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di olio d’oliva
  • Sale

Procedimento

Impasta la carne macinata di tacchino con le mele, il pancarré, il prezzemolo, l’uovo, il sale e il pepe. Aggiungi i pistacchi sgusciati. Forma il polpettone, e avvolgi con carta forno bagnata, chiudi le estremità con un po’ di spago. Prepara il brodo vegetale mettendo a bollire le verdure affettate e aggiungendo il pomodorino alla fine. Metti il polpettone in tegame, cuoci a fuoco basso con il brodo vegetale per 60 minuti circa. Nel frattempo prepara la salsetta: unisci tutti gli ingredienti in un tegamino e fai ridurre a fuoco dolcissimo per 5 minuti. Quando il polpettone sarà cotto, lascialo raffreddare. Dopo averlo tolto dal suo involucro, affettalo. Si può servire anche freddo con la sua salsetta agrodolce al limone.

LEAVE A REPLY