Al Bando le Merendine, i Pediatri e Nutrizionisti riscoprono le sane abitudini: Pane e Olio, una merenda sana per i bambini

0
1549

Pane e Olio per mettere al bando merendine, dolci e pizza bianca. I pediatri e nutrizionisti uniti riscoprono una merenda dalla tradizione della casa della nonna e il suo valore nutrizionale. Una merenda per tutte le tasche, semplice e gustosa, adatta ai bambini, ma non solo. La perfetta combinazione anche come base di un piatto unico a pasto, aggiungendo ad esempio gli omega 3 del pesce e i micro-nutrienti del pomodoro. 

“Per rilanciare l’extravergine, abbiamo pensato a un partner a nostro avviso altrettanto speciale: il pane – spiega Angelo Cremonini, presidente del gruppo olio d’oliva di Assitol – questi due capisaldi della dieta mediterranea, coniugati in una merenda per tutte le ore e tutte le tasche, rappresentano un abbinamento gastronomico straordinario, anche grazie alla possibilità di spaziare tra gusti diversi, sia per il pane che per l’olio”.

“È dimostrato dalle evidenze scientifiche che i due alimenti si migliorano a vicenda dal punto di vista nutrizionale. L’olio si accompagna benissimo al pane, riducendone l’indice glicemico, e in una dieta varia ed equilibrata, può rappresentare un ottima merenda per i bambini” aggiunge invece Marco Silano, direttore dell’Unita’ Operativa Alimentazione Nutrizione e Salute dell’Istituto Superiore di Sanità. Una coppia vincente che va il più possibile recuperata.

Pane e olio, fa bene perché:

  • Alimento completo, che consente di mantenere la linea, perché con una sola fetta si assumono carboidrati, vitamine B1, B2, B6 e B9, ferro, magnesio, zinco e potassio, senza mai grassi saturi;
  • Ideale per la salute cardiovascolare: gli acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi dell’olio sono grassi sani, che permettono di mantenere nei livelli ottimali il colesterolo cattivo;
  • Apporta buone quantità di vitamina E, quindi contrasta l’aterosclerosi e regola la pressione sanguigna;
  • Aiuta la digestione e combatte la stitichezza.

Tutto ciò, a patto che si scelga alimenti di primaria qualità, ovvero olio EVO (possibilmente spremuto a freddo da agricoltura biologica), e pane realizzato con grani antichi o comunque con farine bio integrali non trattate.

LEAVE A REPLY